16 - 22 Settembre, Roma

Il Networking Giovane: un ponte verso l’innovazione e la condivisione in Europa

La GenZ e la Forza della Connessione

Se dovessimo descrivere la Generazione Z con un singolo termine, “connessione” emergerebbe indubbiamente come la parola più adeguata. Da nativi digitali degni di tale appellativo, l’essere costantemente connessi ai nostri dispositivi mobili è ormai una caratteristica distintiva. Tuttavia, questa connessione va ben oltre la mera presenza online, in quanto essa si propaga nel tessuto sociale e culturale della nostra generazione, che fa del networking e dell’interconnessione il fulcro delle nostre esperienze e aspirazioni. 

È proprio il concetto di “networking” che talvolta alimenta nella nostra generazione un desiderio genuino di scoperta, conoscenza e comprensione reciproca, che stimola la creazione di nuovi orizzonti di innovazione. Un esempio tangibile è rappresentato dal network europeo delle Junior Enterprises che riunisce circa 35.000 studenti provenienti da diverse parti d’Europa e condivide una passione per l’innovazione, l’esplorazione e il confronto con altre realtà, contribuendo a creare un legame tra giovani intraprendenti ed ambiziosi.

Una Rete di Innovatori

Al contrario di quanto si dibatte, all’interno di questa generazione, il networking sa andare ben oltre la creazione di amicizie virtuali sui social media, ed i Junior Entrepreneurs ne sono un esempio.  Si tratta di una rete di studenti universitari che condividono progetti, idee ed esperienze, trascendendo i confini delle aule universitarie. Tale condivisione alimenta la creatività e l’apprendimento collaborativo tramite la filosofia del “learning by doing”, promuovendo un ambiente in cui le competenze e le prospettive possono intersecarsi in modi sorprendenti.

Dunque, nonostante la nostra capacità di rimanere costantemente connessi sia resa possibile dalla tecnologia, è l’uso creativo di quest’ultima a trasformare questa connessione in uno strumento potenzialmente rivoluzionario di apprendimento e collaborazione, dove il networking emerge come motore di crescita personale e professionale per i giovani europei.

Coltivare un Dialogo Europeo

Far parte di questa rete di giovani entusiasti offre un potenziale ancora più ampio, ovvero la possibilità di coltivare un dialogo europeo su temi estremamente attuali e rilevanti interagendo con coetanei e professionisti di diverse nazioni. Tale dialogo potrebbe spaziare dall’economia alla politica, dalla cultura all’ambiente, incentivando una maggiore comprensione reciproca e una cooperazione ancora più stretta tra le nazioni europee. Oltretutto, la possibilità di viaggiare facilmente all’interno dell’Unione Europea rappresenta un ulteriore catalizzatore per il networking giovanile. 

La generazione Z è davvero la generazione della connessione. Siamo uniti dalla costante presenza digitale e dal desiderio di scoprire e apprendere da realtà diverse. Il networking è il cuore pulsante della nostra generazione, sostenuto dalla tecnologia e alimentato dalla nostra intraprendenza. Attraverso le nostre connessioni, possiamo gettare le basi per un dialogo europeo coeso e costruttivo, contribuendo così a plasmare il futuro dell’Europa in modi innovativi ed entusiasmanti.

 Giorgia Calvaresi

Leggi altro...